Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Adolf Wildt

da BarBra 17 Maggio 2013, 10:41 Musei a Roma A zonzo per Roma Scultura

Già immagino i commenti e i gesti apotropaici ... dirò subito che no, non doveva essere una persona allegra Adolf Wildt, basti dire che il suo primo lavoro fu il ritratto della moglie che intitilò "Vedova".

Un artista poco conosciuto - genio dimenticato del '900 - che io trovo affascinante per l'eleganza raffinata, la purezza della linea e quella trasparenza opalescente ottenuta, secondo la leggenda ... ripassando ripetutamente il marmo con stracci imbevuti di urina.

Particolari di virtuosismo scultoreo ...

Particolari di virtuosismo scultoreo ...

... nella drammatica espressione sofferente di questa «Maschera del dolore/Autoritratto» datata 1909...

... nella drammatica espressione sofferente di questa «Maschera del dolore/Autoritratto» datata 1909...

...ai limiti dell’espressionismo.

...ai limiti dell’espressionismo.

Opera esposta alla Galleria Comunale d'Arte Moderna  di via Crispi, 24

 

commenti

JACQUELINE 05/18/2013 22:02

trov la lucentezza del marmo bellissima!!!!!!!!!! Anche se per ottenerla.......
Bacioni della sera

Paola 05/17/2013 21:46

Oioia ...mi ricorda un po' anche l'assassino di Scream ...bravissimo scultore non certo ottimista!!! buona serata bacioni

BarBra 05/17/2013 23:40

Wildt è sicuramente vicino al nostro tempo nell' immaginazione di altri mondi ... si trovano punti di contatto addirittura nei film di fantascienza, da Guerre stellari ad Avatar.
L'assassino di Scream ... sì, certo, benché la maschera che indossa sia chiaramente ispirata dall'Urlo di Munch ... lo dice la parola stessa :-))
Buona notte, non fare brutti sogni ... bacioni!

Vai su